Sortes Vergilianae, affidare al caso la soluzione

Antiche forma di vaticinio

Gli antichi Ateniesi utilizzavano il sorteggio per scegliere i membri delle assemblee. In questo modo la comunità veniva rappresentata con la garanzia dell’imparzialità e si preservava il sistema dalla corruzione. Per prendere decisioni in situazioni complesse si affidavano alla divinazione attuando sistemi di sorteggio.

Nella Roma di età imperiale uno dei sistemi utilizzati erano le sortes vergilianae: si sorteggiava tra diverse tavolette in legno sui cui erano riportati singoli versi dell’ Eneide virgiliana e di conseguenza si procedeva ad interpretare il responso. Un singolo verso estratto a caso dal poema di Virgilio si riteneva potesse suggerire la soluzione grazie all’ispirazione divina invocata.
Se vuoi provare ad interrogare Virgilio per una decisione che ti riguarda puoi giocare su questo sito che ha digitalizzato questo bizzarro uso del mondo antico: www.sortesvirgilianae.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *